Architetture nel Tempo

Un viaggio attraverso le epoche

Il Molise, incastonata tra il Matese, la Majella ed il mar Adriatico, custodisce un affascinante mosaico di architetture che raccontano la storia millenaria del territorio, tra stratificazione, commistione e preservazione. Dalle vestigia italiche e romane alle imponenti fortificazioni medievali, dai rinascimentali palazzi signorili alle suggestive chiese barocche, il Molise offre un viaggio suggestivo attraverso le epoche e gli stili architettonici.

Le prime tracce:

Le prime architetture in Molise risalgono all’epoca preromana, con i resti di mura megalitiche a Sepino, Frosolone, Campobsso e Bojano e numerosissimi altri reperti in tutta la Regione, a testimonianza dell’antica Civiltà Sannita.

L’epoca romana ha lasciato segni altrettanto indeblebili: non c’è un paese che non abbia delle mura o una qualche “Villae” nel proprio territorio. Fino ad arrivare alle imponenti testimonianze come l’Anfiteatro di Larino e i resti della città di Saepinum, esempi di ingegneria e architettura romana di grande pregio. 

Il Medioevo e le sue fortificazioni:

Il Medioevo ha visto il proliferare di castelli e fortificazioni, eretti a difesa del territorio dalle incursioni barbariche, intorno ai quali gli attuali centri storici si arrampicano ed inerpicano. Tra i più suggestivi ricordiamo il Castello di Monforte, il Castello di Civitacampomarano e il Castello di Pescolanciano, veri e propri gioielli architettonici che raccontano storie di battaglie e di cavalieri. 

Il Rinascimento e il Barocco:

Il Rinascimento ha portato in Molise una nuova stagione di splendore, con la costruzione di palazzi signorili e chiese di impronta classica. A Campobasso, il Palazzo del Municipio e la Chiesa di San Giorgio sono esempi emblematici di questo periodo. Il Barocco ha poi arricchito il territorio con chiese opulente e decorate, come la Chiesa di Santa Maria del Carmine a Termoli e la Chiesa di Sant’Antonio a Isernia.

L’Ottocento e il Novecento:

L’Ottocento e il Novecento hanno visto l’affermarsi di nuovi stili architettonici, con la nascita di edifici industriali e di opere di ingegneria di grande rilievo, come il Ponte Molise a Campobasso.

Un patrimonio da scoprire:

Il Molise, con la sua varietà di architetture, rappresenta un vero e proprio museo a cielo aperto, dove ogni epoca ha lasciato il suo segno indelebile. Un viaggio attraverso le architetture del Molise è un viaggio attraverso la storia, la cultura e le tradizioni di questa regione unica e affascinante.